Indovina un po' ? Avere degli strati adeguati è la chiave!

Avete letto bene! La chiave non solo per restare caldi, ma anche comodi ed essere pronti a spaccare, sta tutta nella "stratificazione".  

Non è necessario portare ogni volta la giacca più morbida e calda che c'è nell'armadio se si sa come padroneggiare l'arte della stratificazione.
Ci sono quattro strati da considerare: base, medio, isolante e superiore.
Strato base: Questo è lo strato che si trova vicino alla pelle e deve essere leggero e traspirante. La lana merino è perfetta per questo strato, in quanto mantiene caldo anche quando si è sudati. State lontani dal cotone perché non regola la temperatura corporea e non vi protegge dalle intemperie!
Strato medio: Questo è tipicamente l'abbigliamento normale che viene indossato all'esterno per la maggior parte dello sforzo in salita e in altri momenti di sforzo intenso. Spesso questo strato consiste in pantaloni da trekking soft shell e una maglia a maniche lunghe in lana merino o sintetica. Nelle giornate più fredde, una buona idea potrebbe essere quella di indossare una felpa leggera con cappuccio: proprio come sopra, non indossate il cotone!
Strato isolante: Scegliete in base alle condizioni atmosferiche! Infatti, se vi trovate in un clima più secco, il piumino è la scelta più giusta. Per quanto riguarda le gambe, lo strato isolante può essere utile ma non assolutamente necessario: lo strato per le gambe può essere utilizzato per quei climi veramente freddi o se solo si avverte freddo alle gambe.
Strato superiore: Questo è il guscio impermeabile e antivento, nella maggior parte dei casi in Gore-Tex. Può essere indossato sia sopra lo strato isolante o senza di esso, a seconda delle condizioni. È molto importante che questi strati abbiano delle prese d'aria che possono essere aperte. Nella giacca, si trovano tipicamente sotto le braccia e lungo i lati delle cosce nei pantaloni. Le prese sono importanti dal momento che a volte questi indumenti possono essere utilizzati mentre si sta facendo ancora esercizio fisico, quindi questo strato è un modo utile per scaricare tutto quel calore che viene intrappolato dal Gore-Tex. Quindi, attenzione alle prese d'aria!
Prima di iniziare a muovervi, togliete sempre gli strati aggiuntivi. E 'allettante indossare tutto in macchina quando l'attività deve ancora iniziare, ma è davvero importante attenersi alla regola invernale di iniziare sempre "a freddo". Il problema potenziale in questo caso è che gli strati di base, ormai impregnati, saranno esposti al freddo e al vento, il che potrebbe farvi ammalare. Perciò... partite sempre a freddo!
Quando smettete di muovervi, mettetevi uno strato in più! È molto probabile che toglierete alcuni strati dopo aver iniziato a muovervi, dal momento che il corpo genererà un mucchio di calore, ma quando è il momento di fermarsi, vestitevi: è qui che il calore si dissipa rapidamente. 
Se le tue mani si congelano, mettile nei pantaloni.... davvero! A volte il freddo è terribile e i guanti non sono d'aiuto. Se questo accade, è utile sfruttare un po 'di calore esterno per scaldarsi utilizzando quei piccoli pacchetti scaldamani o mettendoli vicino ad un'altra fonte di calore.


Preparati a scoprire la tua prossima passione o a trovare una guida per la tua prossima avventura, con Yakki!







Comments

Popular posts from this blog

Esci dalla tua comfort zone, vieni con noi!

Get out of your comfort zone, come with us!

Unforgettable freeride skiing day in Sestriere with our mountain guide Nicola